Your Shopping Cart  

Il carrello è vuoto.

Member Login  

Ricerca Avanzata:
La Ziza arrow NELLA CITTA' OPULENTA - DAVIDE ROMANO - LA ZISA

NELLA CITTA' OPULENTA - DAVIDE ROMANO - LA ZISA

Prezzo: €8.00

NELLA CITTA' OPULENTA - DAVIDE ROMANO - LA ZISA
Visualizza Ingrandimento


  • Dettagli
  • Visualizza visti di recente
La cronaca cittadina registra quotidianamente personaggi e vicende il cui interesse nei lettori dura lo spazio di una giornata. Eppure si tratta spesso di storie e uomini che meriterebbero uno spazio maggiore, se non altro perché danno il senso vero, intimo di una comunità. E ci sono altri uomini, con le loro storie personali sconosciute, che sempre più raramente salgono agli onori della cronaca, se non quando, per disperazione o per violenza repressa che ad un certo momento esplode, si macchiano di qualche crimine più o meno grave. Sono coloro che vivono ai margini della società. Per fortuna, ci sono giornalisti, come Davide Romano, che a questi paria della società sanno dare quella voce che giustamente meritano, quando la sofferenza incalza e basterebbe poco per porgere una mano di conforto, donare un atto minimo di fraterna solidarietà, e ricordare ai troppi Epuloni che migliaia di Lazzari vivono nell’oscurità, e che sulla povertà dei tanti è costruita la ricchezza dei pochi. Ma se i giornali hanno vita breve, i libri hanno il merito di conservarsi per più lungo tempo nella memoria. Non è quindi per vanagloria, ma per una esigenza reale, che all’autore è venuta l’idea di raccogliere in un volume (Nella città opulenta. Microstorie di vita quotidiana, Prefazione di Diego Novelli, Palermo-Messina, La Zisa/Koinè, pp. 120, Euro 8,00) quelle cronache pubblicate in un quinquennio su varie testate, allo scopo di fotografare una realtà, quella palermitana, nelle sue ombre e nelle sue luci, e ricordare ai disattenti che insieme alle vetrine illuminate ci sono anche zone estese di colpevole abbandono morale e materiale.
E rammentare inoltre che in questa città ci sono stati e ci sono uomini che in silenzio, e a costo di grandi sacrifici personali, esprimono nei fatti, e non solo a parole, il grande messaggio della carità cristiana. Mentre le istituzioni, anche quelle che più di tutte dovrebbero essere deputate a questa bisogna, volgono lo sguardo da un’altra parte quasi infastidite. Attraverso queste pagine chiare, semplici e al contempo vibranti di sdegnata passione civile scopriamo segmenti di vita vissuta che ci commuovono e ci irritano contemporaneamente, e ci ricordano, senza falsi e ipocriti moralismi, che non basta più partecipare al dolore altrui per sentitrci a posto con la nostra coscienza. Ammonendoci, infine, che abbiamo il dovere di fare qualcosa di più, anche piccole cose ma concrete, perché la solidarietà è un bene al quale non possiamo rinunciare, se vogliamo continuare a chiamarci uomini.

Recensione di Maurizio Rizza
Ultimo Aggiornamento: venerdì, 24 novembre 2017 06:39

Chi è OnLine

 4 visitatori online

Gli Articoli Più Letti

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.