Your Shopping Cart  

Il carrello è vuoto.

Member Login  

Ricerca Avanzata:
Einaudi arrow SAGGIO SULLA LUCIDITA' - JOSE' SARAMAGO - EINAUDI

SAGGIO SULLA LUCIDITA' - JOSE' SARAMAGO - EINAUDI

Prezzo: €11.50

SAGGIO SULLA LUCIDITA' - JOSE' SARAMAGO - EINAUDI
Visualizza Ingrandimento


  • Dettagli
  • Visualizza visti di recente
Il titolo non è invitante. Se non fosse per la scritta: romanzo, farebbe pensare ad un testo di filosofia o di psicologia. La prosa è difficile: dialoghi privi di punteggiatura nei quali l’autore non dà indicazioni su chi sta parlando e per rispondere a chi. Eppure vale la pena di superare il primo impatto e di abituarsi all’espressione e al ritmo, veloce ed incisivo.
La storia che si narra è parecchio interessante.
Nella capitale di un paese senza nome (potrebbe essere persino il nostro…), in occasione di regolari elezioni amministrative, i cittadini decidono nella loro quasi totalità di esercitare un diritto, quello di votare scheda bianca. Il governo del paese non la prende bene; sospetta una congiura, dichiara lo stato d’assedio, avvia indagini per scoprire i colpevoli, fino alla conclusione, tragica, del romanzo. La trama è sorretta da trovate ironiche che fanno riflettere. Un esempio per tutte: poiché il romanzo intende essere puramente di fantasia, i partiti esistenti nel paese immaginario si chiamano: p.d.d., p.d.s., p.d.m., sigle che significano: partito di destra, partito di sinistra, partito di mezzo. Si tratta di nomi deliziosamente scelti per indicare tutti i partiti di destra, di sinistra, di centro; leggendo, si possono riconoscere i modi di dire, le frasi idiomatiche, non solo dei nostri partiti politici, ammesso di poterli classificare con sicurezza di destra, di sinistra, di centro, ma anche di quelli di altri paesi, europei e non. Non si tratta di una affermazione qualunquista, quanto della capacità, la lucidità appunto, di leggere con occhi obiettivi alcune nostre realtà, delle quali magari non siamo fieri e che speriamo possano chiarirsi.
Il libro di Saramago ci pone davanti situazioni che invitano a riflettere: in seguito ai risultati delle elezioni, i ministri del governo prendono decisioni operative che potrebbero causare disordini incontrollabili, saccheggi o ridurre la città un immondezzaio. Ebbene, contro ogni loro (e nostra previsione), i cittadini, lasciati a loro stessi, trovano spontaneamente il modo di organizzare manifestazioni civili e pacifiche, di ripulire la loro città, di darsi delle regole, di aiutarsi fra di loro. Senza alcun governo presente in città. Utopico? Chissà! Il Saggio sulla lucidità viene definito nella terza pagina di copertina un “giallo politico”. Si tratta di fantapolitica? Attenzione, la storia narrata nel libro non è più fantastica di alcune realtà che ci circondano.
Proviamo a rileggere i giornali del mese scorso laddove raccontano i fatti accaduti in Ucraina: da una parte il popolo è riuscito ad evitare la ratifica di elezioni unanimemente ritenute oggetto di broglio; dall’altra, il potere è intervenuto, si potrebbe dire in modo romanzesco, per “contrastare” l’ascesa di Viktor Yushenko, leader dell’opposizione. E le elezioni in Iraq di questi giorni? Un’alta affluenza alle urne per elezioni “democratiche” tenute in un paese occupato, fra esplosioni e perquisizioni degli elettori nei seggi.
Se ci stiamo abituando a storie vere come queste e non ci sorprendono più, allora è proprio il caso di leggere Saramago.
Si potrà obiettare che il libro è portatore di messaggi, ma non per tutti, vista la difficoltà della lettura.
Ebbene, è possibile avvicinarsi a Saramago leggendo qualcosa di più breve e più semplice, ma adorabile: Il racconto dell’isola sconosciuta edito da Einaudi con ristampa del 2003. E’ un racconto breve e ci si ritrovano alcuni modi e temi dello stile del Baricco di Novecento o di Seta. E’ una favola di 29 pagine comprese le figure, ma di spunti di riflessione ce ne sono mille a volerli cercare.
E, poiché sono convinta che a nessuno dispiace riflettere se giustamente sollecitato, chissà…può darsi che, dopo questo primo assaggio, si trovi la spinta per avvicinarsi ad opere più impegnative.

Recensione di Sandra Rebecchi
Ultimo Aggiornamento: giovedì, 23 novembre 2017 19:26

Chi è OnLine

 26 visitatori online

Gli Articoli Più Letti

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.